associazione Artieri

Artieri nasce tra i banchi universitari e fonda i suoi metodi e gli obiettivi di lavoro sul progetto Spaziviolenti (Politecnico-Università di Torino) e su una ricerca di dottorato condotta dal 2013 da uno dei soci nel Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico di Torino. La ricerca approfondisce il tema dell’ottimizzazione delle risorse in ambito carcerario per la riqualificazione spaziale, proponendo l’autodeterminazione degli spazi delle carceri italiane.
A fronte delle esperienze condotte, e a più di un anno dalla formazione del primo team studentesco, il gruppo di lavoro ha costituito l’associazione Artieri, per attestarsi a realtà con expertise nell’autodeterminazione degli spazi in ambito carcerario.

L’architettura è per Artieri strumento ridistributivo di diritti e risorse, attraverso la sua applicazione in ambiti normalmente esclusi da questa disciplina.


L’associazione Artieri è composta da
Valeria Bruni, Irene Cossu, Giulia Cerrato, Valerio Fogliati, Marta Grignani, Isabella Laura La Rocca, Stefania Manzo, Attilio Piano, Stefano Scavino

 

232323


Annunci